Il significato complesso della "cura" fra medicina e filosofia