Attraverso le pagine di una rivista per bambini l'A. analizza il mutare di linguaggi e rappresentazioni rivolti all'infanzia in occasione della Grande Guerra. A partire dal 1914, infatti, ai bambini delle classi medie, per i quali l'Ottocento aveva costruito una sfera separata e protetta, vengono indotti a prendere parte alle vicende politiche e militari del proprio paese attraverso la propaganda nazionalista e la mobilitazione in attività di sostegno alle imprese militari.

"Maledetto chi parla di pace...". La Grande Guerra sulle pagine di una rivista per l'infanzia

GUIDI, LAURA
2010

Abstract

Attraverso le pagine di una rivista per bambini l'A. analizza il mutare di linguaggi e rappresentazioni rivolti all'infanzia in occasione della Grande Guerra. A partire dal 1914, infatti, ai bambini delle classi medie, per i quali l'Ottocento aveva costruito una sfera separata e protetta, vengono indotti a prendere parte alle vicende politiche e militari del proprio paese attraverso la propaganda nazionalista e la mobilitazione in attività di sostegno alle imprese militari.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
abstract3.docx

accesso aperto

Tipologia: Abstract
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 10.26 kB
Formato Microsoft Word XML
10.26 kB Microsoft Word XML Visualizza/Apri
Guidi, Maledetto chi parla....pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 3.77 MB
Formato Adobe PDF
3.77 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/370527
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact