Mercato e identità europea: il pluralismo etico di Paolo Prodi