Percorrere il vasto campo della letteratura architettonica del Novecento alla ricerca di possibili genealogie di aspetti e problemi dell'architettura contemporanea è stato il compito che si è prefisso il seminario con particolare riferimento ai testi di architetti moderni che si sono interrogati sull'origine e sul senso delle forme che elevarono la vita a criterio e fonte di ogni valore, svalutando la concezione intellettualistica dell'arte ed opponendosi alla concezione meccanicistica della natura ed alla sopravvalutazione della tecnica, in una forte relazione con gli sviluppi del vitalismo in biologia e delle filosofie della vita in campo teoretico.

ARCHITETTURA E VITALISMO

CUOMO, ALBERTO
2008

Abstract

Percorrere il vasto campo della letteratura architettonica del Novecento alla ricerca di possibili genealogie di aspetti e problemi dell'architettura contemporanea è stato il compito che si è prefisso il seminario con particolare riferimento ai testi di architetti moderni che si sono interrogati sull'origine e sul senso delle forme che elevarono la vita a criterio e fonte di ogni valore, svalutando la concezione intellettualistica dell'arte ed opponendosi alla concezione meccanicistica della natura ed alla sopravvalutazione della tecnica, in una forte relazione con gli sviluppi del vitalismo in biologia e delle filosofie della vita in campo teoretico.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/368982
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact