Lo studio della deformabilità cellulare, intesa come la capacità di adattare la morfologia alle funzioni cellulari in relazione alle condizioni del substrato, è un soggetto di crescente interesse scientifico, anche alla luce della possibilità di discriminare con elevata selettività cellule sane e patologiche sulla base di questa sola proprietà. Il progetto di tesi è indirizzato allo studio della deformabilità eritrocitaria in sistemi di microcanali atti a riprodurre in vitro le condizioni di flusso del microcircolo. In parallelo, verranno studiate vescicole giganti come sistema modello avente proprietà fluidodinamiche simili a quelle eritrocitarie e di facile manipolazione per il controllo di parametri microstrutturali (quali dimensione, rigidità e viscosità interna). Dal punto di vista clinico, è prevista una ricaduta diagnostica nella progettazione e validazione di dispositivi "on chip" per saggiare la deformabilità eritrocitaria in vitro e valutare il possibile effetto di farmaci. Sarà adottato un approccio di tipo multidisciplinare avvalendosi delle competenze ingegneristiche, fisiche e mediche dei gruppi di ricerca coinvolti nel progetto.

Analisi della deformazione in flusso di vescicole e globuli rossi mediante modelli teorici e sperimentali

GUIDO, STEFANO
2009

Abstract

Lo studio della deformabilità cellulare, intesa come la capacità di adattare la morfologia alle funzioni cellulari in relazione alle condizioni del substrato, è un soggetto di crescente interesse scientifico, anche alla luce della possibilità di discriminare con elevata selettività cellule sane e patologiche sulla base di questa sola proprietà. Il progetto di tesi è indirizzato allo studio della deformabilità eritrocitaria in sistemi di microcanali atti a riprodurre in vitro le condizioni di flusso del microcircolo. In parallelo, verranno studiate vescicole giganti come sistema modello avente proprietà fluidodinamiche simili a quelle eritrocitarie e di facile manipolazione per il controllo di parametri microstrutturali (quali dimensione, rigidità e viscosità interna). Dal punto di vista clinico, è prevista una ricaduta diagnostica nella progettazione e validazione di dispositivi "on chip" per saggiare la deformabilità eritrocitaria in vitro e valutare il possibile effetto di farmaci. Sarà adottato un approccio di tipo multidisciplinare avvalendosi delle competenze ingegneristiche, fisiche e mediche dei gruppi di ricerca coinvolti nel progetto.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/368750
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact