Nel saggio, introduzione agli atti di un convegno internazionale organizzato dall’autrice sulle tematiche dell’alloggio sociale sostenibile a Napoli nel 2009, si definiscono i processi di costruzione e trasformazione dell’ambiente a partire dal modello di sviluppo attuale che produce fenomeni insostenibili. Nel descrivere gli obiettivi del convegno, le figure professionali coinvolte e le procedure organizzative che hanno stimolato il dibattito, ci si riferisce alle più attuali teorie ambientali e agli indicatori più frequentemente impiegati nello studio dei fenomeni di contaminazione e inquinamento dell’intero pianeta (impronta ecologica, rendimento sostenibile, capacità di assorbimento, capitale naturale, disuguaglianza sociale …). Infatti l’idea di questa giornata di studi sulle questioni dell’alloggio sociale è nata a seguito di un’esperienza maturata nel corso dei tre anni di Convenzione tra l’autrice, come responsabile del Dipartimento, e la Regione Campania (rappresentata dall’Area Governo del Territorio), per tre progetti pilota di edilizia residenziale pubblica, con l’obiettivo di migliorare la qualità ambientale, la vivibilità e i livelli di ecosostenibilità. Il confronto tra questi progetti campani e alcune esperienze progettuali europee ha consentito di affrontare le tematiche del risparmio di energia, di acqua, di materie prime nella costruzione così come l’attenzione alla salvaguardia del benessere e della salute dell’utenza pubblica. Si individua infine una nuova definizione di “alloggio sociale” per evidenziarne il rinnovato modello di sviluppo e progetto.

L'architettura ecosostenibile e la residenza biocompatibile: un incontro al vertice nella costruzione degli insediamenti pubblici.

FRANCESE, DORA
2010

Abstract

Nel saggio, introduzione agli atti di un convegno internazionale organizzato dall’autrice sulle tematiche dell’alloggio sociale sostenibile a Napoli nel 2009, si definiscono i processi di costruzione e trasformazione dell’ambiente a partire dal modello di sviluppo attuale che produce fenomeni insostenibili. Nel descrivere gli obiettivi del convegno, le figure professionali coinvolte e le procedure organizzative che hanno stimolato il dibattito, ci si riferisce alle più attuali teorie ambientali e agli indicatori più frequentemente impiegati nello studio dei fenomeni di contaminazione e inquinamento dell’intero pianeta (impronta ecologica, rendimento sostenibile, capacità di assorbimento, capitale naturale, disuguaglianza sociale …). Infatti l’idea di questa giornata di studi sulle questioni dell’alloggio sociale è nata a seguito di un’esperienza maturata nel corso dei tre anni di Convenzione tra l’autrice, come responsabile del Dipartimento, e la Regione Campania (rappresentata dall’Area Governo del Territorio), per tre progetti pilota di edilizia residenziale pubblica, con l’obiettivo di migliorare la qualità ambientale, la vivibilità e i livelli di ecosostenibilità. Il confronto tra questi progetti campani e alcune esperienze progettuali europee ha consentito di affrontare le tematiche del risparmio di energia, di acqua, di materie prime nella costruzione così come l’attenzione alla salvaguardia del benessere e della salute dell’utenza pubblica. Si individua infine una nuova definizione di “alloggio sociale” per evidenziarne il rinnovato modello di sviluppo e progetto.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
socialhousing_abstract.docx

non disponibili

Tipologia: Abstract
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 81.79 kB
Formato Microsoft Word XML
81.79 kB Microsoft Word XML   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/366172
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact