Il saggio è incentrato sull'evoluzione della consapevolezza della storia dall'età dell'eclettismo a quella del razionalismo. Il tema della conservazione dei monumenti è inevitabilmente legato ad un giudizio di valore, a sua volta connesso alle acquisizioni storiografiche della cultura architettonica in un dato momento storico. L'eclettismo ottocentesco, in Italia come in Europa, ha subito per molto tempo una fortuna critica avversa, sebbene oggi tale atteggiamento pregiudiziale sia sostanzialmente mutato. Nel volume emergono diversi percorsi critici, in cui la situazione italiana è posta a confronto con quella tedesca.

Die Erhaltung der Monumente. Historismus in Italien

MAGLIO, ANDREA
2009

Abstract

Il saggio è incentrato sull'evoluzione della consapevolezza della storia dall'età dell'eclettismo a quella del razionalismo. Il tema della conservazione dei monumenti è inevitabilmente legato ad un giudizio di valore, a sua volta connesso alle acquisizioni storiografiche della cultura architettonica in un dato momento storico. L'eclettismo ottocentesco, in Italia come in Europa, ha subito per molto tempo una fortuna critica avversa, sebbene oggi tale atteggiamento pregiudiziale sia sostanzialmente mutato. Nel volume emergono diversi percorsi critici, in cui la situazione italiana è posta a confronto con quella tedesca.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/360369
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact