Lo studio svolge un’ampia e dattagliata disamina del problema delle cd discriminazioni a rovescio e sulle regioni che le determinano. Rilevata l’impossibilità di una interpretazione estensiva del diritto comunitario tale da riferirlo anche alle situazioni “interne” ad esse estraneo, lo studio si sofferma sulle altre soluzioni praticabili anche alla luce delle indicazioni suggerite dalla Corte di Giustizia e, in parte, praticate anche dalla corte costituzionale.

Le discriminazioni a rovescio, principio di uguaglianza e situazioni di rilevanza comunitaria

PAGANO, EMILIO
2006

Abstract

Lo studio svolge un’ampia e dattagliata disamina del problema delle cd discriminazioni a rovescio e sulle regioni che le determinano. Rilevata l’impossibilità di una interpretazione estensiva del diritto comunitario tale da riferirlo anche alle situazioni “interne” ad esse estraneo, lo studio si sofferma sulle altre soluzioni praticabili anche alla luce delle indicazioni suggerite dalla Corte di Giustizia e, in parte, praticate anche dalla corte costituzionale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/357816
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact