La qualità per il pomodorino destinato alla trasformazione è discussa nell’ambito della teoria convenzionalista di scuola francese (Eymard-Duvernay F., 1993). In questo contesto analitico la qualità è interpretata come un articolato processo di costruzione sociale che coinvolge i criteri e gli strumenti per la valutazione della stessa qualità dei prodotti. I risultati presentati consentono di verificare come la convenzione di qualità industriale per il pomodorino destinato alla trasformazione si adatti alle esigenze dei produttori agricoli campani, precisando in quali casi è necessario intervenire affinché si affermi una diversa convenzione che valorizzi altre peculiarità (materiali o immateriali) dei pomodorini prodotti in Campania.

Qualità del pomodorino:l'analisi dei difetti temuti dagli agricoltori

GORGITANO, MARIA TERESA
2007

Abstract

La qualità per il pomodorino destinato alla trasformazione è discussa nell’ambito della teoria convenzionalista di scuola francese (Eymard-Duvernay F., 1993). In questo contesto analitico la qualità è interpretata come un articolato processo di costruzione sociale che coinvolge i criteri e gli strumenti per la valutazione della stessa qualità dei prodotti. I risultati presentati consentono di verificare come la convenzione di qualità industriale per il pomodorino destinato alla trasformazione si adatti alle esigenze dei produttori agricoli campani, precisando in quali casi è necessario intervenire affinché si affermi una diversa convenzione che valorizzi altre peculiarità (materiali o immateriali) dei pomodorini prodotti in Campania.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/355744
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact