Periferie contigue e discontinuità linguistiche: dinamiche di percezione