Attraverso una ricostruzione delle vicende storico-istituzionali sottese alle codificazioni, si è inteso mostrare come il primato della legislazione abbia costituito il nerbo del positivismo statualistico. A contrario, si è evidenziato come le correnti del c.d. diritto libero abbiano lottato non tanto per un riequilibrio dei poteri tra giudice e legislatore, quanto per un modo 'altro' di intendere il rapporto tra sovranità dello Stato e soggettivazione dello stesso.

Codice

RAPONE, VINCENZO
2007

Abstract

Attraverso una ricostruzione delle vicende storico-istituzionali sottese alle codificazioni, si è inteso mostrare come il primato della legislazione abbia costituito il nerbo del positivismo statualistico. A contrario, si è evidenziato come le correnti del c.d. diritto libero abbiano lottato non tanto per un riequilibrio dei poteri tra giudice e legislatore, quanto per un modo 'altro' di intendere il rapporto tra sovranità dello Stato e soggettivazione dello stesso.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/323094
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact