Il testo teatrale di Massimo Carlotto «Niente più niente al mondo»