Una versione quantitativa della disuguaglianza isopetrica:il caso anisotropo