Il saggio ricostruisce le fasi significative della formazione e del pensiero teorico e critico di Ettore Bernich, attivo tra Roma e Napoli nella seconda metà dell'Ottocento nel campo della storia dell'architettura e del restauro dei monumenti, all'interno del dibattito postunitario sull'eclettismo stilistico. Viene analizzato in particolare, sulla base di un'inedita documentazione conservata presso la Società Napoletana di Storia Patria, il contributo di Bernich allo studio dell'architettura romanica e rinascimentale, specie con riferimento ai monumenti dell'Italia meridionale, e in relazione all'acceso dibattito postunitario sull'individuazione dello 'stile nazionale'.

L'italianità di Bernich: il contributo teorico

BUCCARO, ALFREDO
2006

Abstract

Il saggio ricostruisce le fasi significative della formazione e del pensiero teorico e critico di Ettore Bernich, attivo tra Roma e Napoli nella seconda metà dell'Ottocento nel campo della storia dell'architettura e del restauro dei monumenti, all'interno del dibattito postunitario sull'eclettismo stilistico. Viene analizzato in particolare, sulla base di un'inedita documentazione conservata presso la Società Napoletana di Storia Patria, il contributo di Bernich allo studio dell'architettura romanica e rinascimentale, specie con riferimento ai monumenti dell'Italia meridionale, e in relazione all'acceso dibattito postunitario sull'individuazione dello 'stile nazionale'.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/205622
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact