Una piattaforma ergonomica per lo studio delle vibrazioni (parte2)