DIAGNOSTICA ELETTROMAGNETICA SUB-SUPERFICIALE: IL CASO DI INTERFACCIA MODERATAMENTE RUGOSA