Nel testo si affronta il tema dei “dettagli” nel linguaggio dell'architettura e nel repertorio degli stili nei manuali di ingegneria, attraverso le fonti della Biblioteca storica della Facoltà di Ingegneria di Napoli e i documenti dell'Archivio di Stato. L'architettura degli ingegneri viene dunque indagata nello scenario dell'eclettismo ottocentesco, evidenziando i rapporti della Scuola di Ingegneria con l'accademia di Architettura e il ruolo degli ingegneri-architetti prima della separazione delle due 'anime' della professione nel primo quarto del Novecento.

I “dettagli” di architettura nei manuali di ingegneria

BUCCARO, ALFREDO
2005

Abstract

Nel testo si affronta il tema dei “dettagli” nel linguaggio dell'architettura e nel repertorio degli stili nei manuali di ingegneria, attraverso le fonti della Biblioteca storica della Facoltà di Ingegneria di Napoli e i documenti dell'Archivio di Stato. L'architettura degli ingegneri viene dunque indagata nello scenario dell'eclettismo ottocentesco, evidenziando i rapporti della Scuola di Ingegneria con l'accademia di Architettura e il ruolo degli ingegneri-architetti prima della separazione delle due 'anime' della professione nel primo quarto del Novecento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/180130
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact