Primo contributo scientifico sui grandi cicli decorativi e sull'arte pubblica a Napoli negli anni Trenta del Novecento, con particolare attenzione alle imprese decorative della Stazione Marittima e della Mostra d'Oltremare, fino a quel momento mai affrontate dagli studi, che si sono attenuti esclusivmamente all'architettura dei corpi di fabbrica. Il saggio presenta bozzetti, cartoni, modelletti, lucidi dei cicli decorativi realizzati a fresco o con altre tecniche, ritrovati in collezioni private, e diversi documenti, rintracciati in archivi pubblici, che fanno luce sui maggiori momenti della commissione delle opere.

Grandi cicli decorativi a Napoli negli anni Trenta: un percorso fra la Stazione Marittima e la Mostra d’Oltremare

VALENTE, ISABELLA
2000

Abstract

Primo contributo scientifico sui grandi cicli decorativi e sull'arte pubblica a Napoli negli anni Trenta del Novecento, con particolare attenzione alle imprese decorative della Stazione Marittima e della Mostra d'Oltremare, fino a quel momento mai affrontate dagli studi, che si sono attenuti esclusivmamente all'architettura dei corpi di fabbrica. Il saggio presenta bozzetti, cartoni, modelletti, lucidi dei cicli decorativi realizzati a fresco o con altre tecniche, ritrovati in collezioni private, e diversi documenti, rintracciati in archivi pubblici, che fanno luce sui maggiori momenti della commissione delle opere.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/176719
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact