Lo studio analizza il modo in cui il concetto di fisco venne inteso da coloro che operarono all’interno del principale ufficio dell’amministrazione finanziaria del regno di Napoli in età aragonese, la Regia Camera della Sommaria, in decenni in cui le trasformazioni che avevano investito la società napoletana del Quattrocento inducevano a elaborare e a sperimentare, anche a corte e negli apparati amministrativi e di governo, norme, linguaggi e pratiche di comportamento sociale più razionali.

Regis servitium nostra mercatura. Culture e linguaggi della fiscalità nella Napoli aragonese

DELLE DONNE, ROBERTO
2007

Abstract

Lo studio analizza il modo in cui il concetto di fisco venne inteso da coloro che operarono all’interno del principale ufficio dell’amministrazione finanziaria del regno di Napoli in età aragonese, la Regia Camera della Sommaria, in decenni in cui le trasformazioni che avevano investito la società napoletana del Quattrocento inducevano a elaborare e a sperimentare, anche a corte e negli apparati amministrativi e di governo, norme, linguaggi e pratiche di comportamento sociale più razionali.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Delle_Donne_Regis_servitium.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 833.22 kB
Formato Adobe PDF
833.22 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/171436
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact