SPONDE DEL MEDITERRANEO. L'ARCHITETTURA COME LINGUAGGIO DI PACE