Proprietà intellettuale e dominio pubblico: il caso delle agrobiotecnologie