Uno dei principali problemi da affrontare nella conduzione e gestione di un impresa è quello relativo alle scelte aziendali. Se tali scelte poi hanno effetto di durata pluriennale su componenti economiche, la scelta si complica ulteriormente. La complicazione di una tale decisione deriva dal fatto che quanto più è lungo l'orizzonte temporale considerato, tanto più è difficile prevedere lo stato della natura nel quale si opererà. L'incertezza derivante dalla mancanza di informazioni fa sì che il decisore affronti dei rischi che sono tanto più grandi quanto meno informazioni sono disponibili. Con questo lavoro si intende fornire uno strumento oggettivo di analisi delle decisioni aziendali che contribuisca ad agevolare ed aiutare il decision-maker a valutare diversi scenari possibili alternativi. Essendo principalmente di tipo metodologico, questo lavoro si propone di fornire una misura del livello di conflitto tra obiettivi diversi e conflittualii tra loro. In altri termini, si è cercato di costruire delle frontiere di efficienza che indichino esplicitamente non solo il livello massimo di produzione possibile per singolo obiettivo, ma anche i diversi valori che la funzione obiettivo assumerebbe una volta esplicitata la funzione di utilità. Il modello messo a punto è multiperiodale e multiobiettivo e rappresenta una delle poche applicazioni riscontrabili in letterature a studi empirici. I risultati ottenuti, confrontati con i decisori dell'azienda presa in esame, sembrano soddisfare maggiormente il decisore se confrontati con i risultati ottenibili con un modello cosiddetto standard

Un Possibile Modello per Aziende con Colture pluriennali

CEMBALO, LUIGI
2005

Abstract

Uno dei principali problemi da affrontare nella conduzione e gestione di un impresa è quello relativo alle scelte aziendali. Se tali scelte poi hanno effetto di durata pluriennale su componenti economiche, la scelta si complica ulteriormente. La complicazione di una tale decisione deriva dal fatto che quanto più è lungo l'orizzonte temporale considerato, tanto più è difficile prevedere lo stato della natura nel quale si opererà. L'incertezza derivante dalla mancanza di informazioni fa sì che il decisore affronti dei rischi che sono tanto più grandi quanto meno informazioni sono disponibili. Con questo lavoro si intende fornire uno strumento oggettivo di analisi delle decisioni aziendali che contribuisca ad agevolare ed aiutare il decision-maker a valutare diversi scenari possibili alternativi. Essendo principalmente di tipo metodologico, questo lavoro si propone di fornire una misura del livello di conflitto tra obiettivi diversi e conflittualii tra loro. In altri termini, si è cercato di costruire delle frontiere di efficienza che indichino esplicitamente non solo il livello massimo di produzione possibile per singolo obiettivo, ma anche i diversi valori che la funzione obiettivo assumerebbe una volta esplicitata la funzione di utilità. Il modello messo a punto è multiperiodale e multiobiettivo e rappresenta una delle poche applicazioni riscontrabili in letterature a studi empirici. I risultati ottenuti, confrontati con i decisori dell'azienda presa in esame, sembrano soddisfare maggiormente il decisore se confrontati con i risultati ottenibili con un modello cosiddetto standard
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Cembalo_REA.pdf

non disponibili

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 7.42 MB
Formato Adobe PDF
7.42 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/101230
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact