Progetto ha avuto inizio con il Concorso Internazionale di Idee vinto dallo Studio Corvino+Multari, per la riqualificazione dell’ex Tabacchificio Centola, con l'idea di ridisegnare il complesso come un unico spazio pubblico aperto, restaurandone i corpi di fabbrica in maniera non invasiva. L’edificio centrale dello stabilimento Centola, in origine adibito a locale per la cura del tabacco ospita il Centro Europeo per le Creatività Emergenti e si configura come una grande piazza coperta che riunisce spazi per la memoria, la produzione artistica e l’esposizione, oltre che spazi riservati a servizi, associazioni, esercizi commerciali e attività culturali.

Ex Centola, Pontecagnano Faiano (SA)

giovanni multari
2012

Abstract

Progetto ha avuto inizio con il Concorso Internazionale di Idee vinto dallo Studio Corvino+Multari, per la riqualificazione dell’ex Tabacchificio Centola, con l'idea di ridisegnare il complesso come un unico spazio pubblico aperto, restaurandone i corpi di fabbrica in maniera non invasiva. L’edificio centrale dello stabilimento Centola, in origine adibito a locale per la cura del tabacco ospita il Centro Europeo per le Creatività Emergenti e si configura come una grande piazza coperta che riunisce spazi per la memoria, la produzione artistica e l’esposizione, oltre che spazi riservati a servizi, associazioni, esercizi commerciali e attività culturali.
88-387-6107-8
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
2012_ex centola.pdf

solo utenti autorizzati

Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 235.72 kB
Formato Adobe PDF
235.72 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/903560
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact