La Corte di cassazione sembra completare la svolta antiformalistica in tema di mezzi di comunicazione, individuando in un sms un mezzo atipico di comunicazione. Affermata l’ammissibilità del ricorso a forme atipiche di avviso quando vi è una situazione di urgenza, la Corte sostiene molto discutibilmente, che la validità delle notificazioni informali non può essere condizionata dalla conoscenza effettiva della notizia processuale, ma deve essere legata alla idoneità del mezzo utilizzato e la riconosce in un sms. L’autrice critica l’orientamento, che sembra ispirarsi all’incertezza e alla liquidità che minacciano le relazioni anche interpersonali, sottolineando che un sms non è destinato ad una ricezione effettiva e neanche ad una sua lettura simultanea, potendo quest’ultima essere impedita da un disservizio della rete, o della telefonia da cui deriva l’ “inidoneità comunicativa” di un sms. Sostenere la tesi contraria significa dar vita ad una vera e propria deriva che non può trovare un bilanciamento nel riconoscimento in capo alla difesa di un preciso onere di collaborare ai fini del raggiungimento dell’atto

Gli SMS nell'evoluzione della giurisprudenza di cassazione: istanze antiformalistiche tra incertezza e "liquidità" del diritto

BENE, Teresa
2012

Abstract

La Corte di cassazione sembra completare la svolta antiformalistica in tema di mezzi di comunicazione, individuando in un sms un mezzo atipico di comunicazione. Affermata l’ammissibilità del ricorso a forme atipiche di avviso quando vi è una situazione di urgenza, la Corte sostiene molto discutibilmente, che la validità delle notificazioni informali non può essere condizionata dalla conoscenza effettiva della notizia processuale, ma deve essere legata alla idoneità del mezzo utilizzato e la riconosce in un sms. L’autrice critica l’orientamento, che sembra ispirarsi all’incertezza e alla liquidità che minacciano le relazioni anche interpersonali, sottolineando che un sms non è destinato ad una ricezione effettiva e neanche ad una sua lettura simultanea, potendo quest’ultima essere impedita da un disservizio della rete, o della telefonia da cui deriva l’ “inidoneità comunicativa” di un sms. Sostenere la tesi contraria significa dar vita ad una vera e propria deriva che non può trovare un bilanciamento nel riconoscimento in capo alla difesa di un preciso onere di collaborare ai fini del raggiungimento dell’atto
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
pdf cass. sms.pdf

non disponibili

Dimensione 216.48 kB
Formato Adobe PDF
216.48 kB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/901120
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact