Il dissesto finanziario degli enti locali rappresenta un tema che ha da sempre acceso ampi e controversi dibattiti sia all'interno della comunità scientifica nazionale e internazionale, sia tra gli amministratori locali, sia nel mondo politico. Le possibili spiegazioni di una simile risonanza sono apparentemente ovvie e riflettono le conseguenze derivanti dalle situazioni di dissesto, contraddistinte da una cruciale rilevanza (economica e politica) e da una profonda complessità (tecnica e applicativa). Per gran parte del passato le questioni legate alla condizione finanziaria delle articolazioni territoriali dello Stato sono state relativamente limitate, anche per conseguenza di una duplice spinta. Da un lato, un sistema di finanza derivata che ha indotto comportamenti antieconomici oltre a una quasi totale deresponsabilizzazione nell'attuazione delle scelte di spesa e di investimento e che, oggi, si sta sempre più evolvendo verso forme di forte autonomia e autosufficienza. D'altra parte, la constatazione di una rivoluzione del concetto stesso di Stato, rapidamente trasformatosi da mero fornitore di posti di lavoro e di beni e servizi tipicamente imprenditoriali a soggetto responsabile dello sviluppo economico ma, soprattutto, del progresso e del benessere delle comunità. Alla luce di quanto accennato il volume si sviluppa in un percorso idealmente distinto in alcune "tappe" concettuali utili a fornire al lettore un inquadramento generale del dissesto finanziario degli enti locali, e non una semplice disamina tecnico-normativa della questione. Lo scopo è di contribuire ad arricchire il confronto teorico e concettuale su un tema particolarmente delicato proponendo anche una possibile comparazione internazionale utile ad assistere potenziali futuri tentativi di innovazione legislativa.

Il dissesto finanziario degli enti locali. Profili economico-aziendali

Renato Civitillo
2019

Abstract

Il dissesto finanziario degli enti locali rappresenta un tema che ha da sempre acceso ampi e controversi dibattiti sia all'interno della comunità scientifica nazionale e internazionale, sia tra gli amministratori locali, sia nel mondo politico. Le possibili spiegazioni di una simile risonanza sono apparentemente ovvie e riflettono le conseguenze derivanti dalle situazioni di dissesto, contraddistinte da una cruciale rilevanza (economica e politica) e da una profonda complessità (tecnica e applicativa). Per gran parte del passato le questioni legate alla condizione finanziaria delle articolazioni territoriali dello Stato sono state relativamente limitate, anche per conseguenza di una duplice spinta. Da un lato, un sistema di finanza derivata che ha indotto comportamenti antieconomici oltre a una quasi totale deresponsabilizzazione nell'attuazione delle scelte di spesa e di investimento e che, oggi, si sta sempre più evolvendo verso forme di forte autonomia e autosufficienza. D'altra parte, la constatazione di una rivoluzione del concetto stesso di Stato, rapidamente trasformatosi da mero fornitore di posti di lavoro e di beni e servizi tipicamente imprenditoriali a soggetto responsabile dello sviluppo economico ma, soprattutto, del progresso e del benessere delle comunità. Alla luce di quanto accennato il volume si sviluppa in un percorso idealmente distinto in alcune "tappe" concettuali utili a fornire al lettore un inquadramento generale del dissesto finanziario degli enti locali, e non una semplice disamina tecnico-normativa della questione. Lo scopo è di contribuire ad arricchire il confronto teorico e concettuale su un tema particolarmente delicato proponendo anche una possibile comparazione internazionale utile ad assistere potenziali futuri tentativi di innovazione legislativa.
978-88-917-9171-9
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Civitillo - Il dissesto finanziario negli enti locali.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Copyright dell'editore
Dimensione 4.67 MB
Formato Adobe PDF
4.67 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/894635
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact