L’esperienza giuridica individua nell’accordo delle parti il modo privilegiato di risoluzione delle liti, risultando complementare quello processuale, fondato sulla sentenza del giudice. Sulla scorta della distinzione teoretica tra conflitto e controversia, l’articolo sostiene che il confronto dialettico tra le parti, che caratterizza la controversia giuridica, garantisce l’attribuzione del proprio di ciascuno e, quindi, la conciliazione delle parti in lite.

La controversia come esperienza giuridica della conciliazione

FRANZESE, LUCIO
2015

Abstract

L’esperienza giuridica individua nell’accordo delle parti il modo privilegiato di risoluzione delle liti, risultando complementare quello processuale, fondato sulla sentenza del giudice. Sulla scorta della distinzione teoretica tra conflitto e controversia, l’articolo sostiene che il confronto dialettico tra le parti, che caratterizza la controversia giuridica, garantisce l’attribuzione del proprio di ciascuno e, quindi, la conciliazione delle parti in lite.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Rivista internazionale.pdf

Riservato

Dimensione 1.28 MB
Formato Adobe PDF
1.28 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/894453
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact