Il presente lavoro intende occuparsi del contenuto e dell’operatività della condizionalità politica nel diritto dell’Unione, partendo dal suo utilizzo nella dimensione esterna della azione dell’Unione, per poi soffermarsi sulla sua recente affermazione nella dimensione interna della stessa. In particolare, tale analisi induce a riflettere su quali siano gli effetti a lungo termine di una simile affermazione, e cioè se l’applicazione generalizzata della condizionalità politica nell’ordinamento dell’Unione rappresenti o meno il segno di un cambiamento genetico del processo di integrazione europea.

La condizionalità politica nella dimensione esterna e interna dell’azione dell’Unione europea

Andrea Circolo
2022

Abstract

Il presente lavoro intende occuparsi del contenuto e dell’operatività della condizionalità politica nel diritto dell’Unione, partendo dal suo utilizzo nella dimensione esterna della azione dell’Unione, per poi soffermarsi sulla sua recente affermazione nella dimensione interna della stessa. In particolare, tale analisi induce a riflettere su quali siano gli effetti a lungo termine di una simile affermazione, e cioè se l’applicazione generalizzata della condizionalità politica nell’ordinamento dell’Unione rappresenti o meno il segno di un cambiamento genetico del processo di integrazione europea.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Condizionalità DUE.pdf

accesso aperto

Tipologia: Versione Editoriale (PDF)
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 561.04 kB
Formato Adobe PDF
561.04 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/894100
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact