Curatore del nuovo catalogo delle collezioni del Museo Civico Gaetano Filangieri di Napoli, edito in tre volumi, a compimento di un progetto di ricerca del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, condotto da Isabella Valente. Il catalogo documenta, per la prima volta in modo esaustivo e scientifico, il ricco e variegato patrimonio d’arte del Museo napoletano, composto da circa tremila oggetti tra dipinti, sculture, armi, ceramiche, arredi e reperti antichi. Il Museo Filangieri fu fondato nel 1882 e aperto al pubblico nel 1888 da Gaetano Filangieri, principe di Satriano (Napoli, 1824-1892), erudito, collezionista e lungimirante organizzatore culturale, figlio del generale Carlo e nipote dell’omonimo filosofo, autore de "La Scienza della Legislazione".

Museo Civico Gaetano Filangieri Napoli. Percorsi di storia, arte e collezionismo (I), Le Collezioni/1 (II), Le Collezioni/2 (III)

VALENTE Isabella
2021

Abstract

Curatore del nuovo catalogo delle collezioni del Museo Civico Gaetano Filangieri di Napoli, edito in tre volumi, a compimento di un progetto di ricerca del Dipartimento di Studi Umanistici dell'Università degli Studi di Napoli Federico II, condotto da Isabella Valente. Il catalogo documenta, per la prima volta in modo esaustivo e scientifico, il ricco e variegato patrimonio d’arte del Museo napoletano, composto da circa tremila oggetti tra dipinti, sculture, armi, ceramiche, arredi e reperti antichi. Il Museo Filangieri fu fondato nel 1882 e aperto al pubblico nel 1888 da Gaetano Filangieri, principe di Satriano (Napoli, 1824-1892), erudito, collezionista e lungimirante organizzatore culturale, figlio del generale Carlo e nipote dell’omonimo filosofo, autore de "La Scienza della Legislazione".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/890573
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact