Il contributo si propone di analizzare le modalità di gestione indiretta dei servizi culturali di valorizzazione al fine di sostenere il necessario contributo dei privati nella fruizione del patrimonio culturale e nell’opera di rigenerazione sociale ed urbana dei territori. Il percorso di ricerca fa certamente i conti con l’attuale contesto di crisi economica che pone in risalto l’esigenza di un utilizzo strategico delle forme di collaborazione pubblico/privata per la gestione dei servizi pubblici o di pubblica utilità e per la realizzazione delle infrastrutture ad essi strumentali. Il fil rouge del lavoro è tracciato dallo studio dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale della materia, in ultimo dalle riflessioni sulle modifiche introdotte dalla l. n. 120 del 2020 (cd. Decreto semplificazioni) che ha innovato gli artt. 115 e 117 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004). L’obiettivo è quello di individuare il punto di armonizzazione e di composizione fra le istanze di Autorità e libertà nel complesso processo di promozione e valorizzazione della “cultura”.

La gestione indiretta dei servizi di valorizzazione

Maria Camilla Spena
2021

Abstract

Il contributo si propone di analizzare le modalità di gestione indiretta dei servizi culturali di valorizzazione al fine di sostenere il necessario contributo dei privati nella fruizione del patrimonio culturale e nell’opera di rigenerazione sociale ed urbana dei territori. Il percorso di ricerca fa certamente i conti con l’attuale contesto di crisi economica che pone in risalto l’esigenza di un utilizzo strategico delle forme di collaborazione pubblico/privata per la gestione dei servizi pubblici o di pubblica utilità e per la realizzazione delle infrastrutture ad essi strumentali. Il fil rouge del lavoro è tracciato dallo studio dell’evoluzione normativa e giurisprudenziale della materia, in ultimo dalle riflessioni sulle modifiche introdotte dalla l. n. 120 del 2020 (cd. Decreto semplificazioni) che ha innovato gli artt. 115 e 117 del Codice dei beni culturali e del paesaggio (D.lgs. n. 42 del 22 gennaio 2004). L’obiettivo è quello di individuare il punto di armonizzazione e di composizione fra le istanze di Autorità e libertà nel complesso processo di promozione e valorizzazione della “cultura”.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/889484
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact