LASCIAMO CHE LE INFRASTRUTTURE ATTRAVERSINO LE NOSTRE SCUOLE