Il testo ricostruisce le linee della critica al soggettivismo giuridico operata da Léon Duguit in nome della nozione di solidarietà. Da profondo lettore della sociologia di Durkheim, Léon Duguit si muove nell'ipotesi che ai fenomeni visibili della società sia sottesa una grammatica profonda, che ne costituisce la dimensione simbolica. Per questo, conoscenza del diritto è adeguamento delle strutture visibili del sociale alla struttura oggettiva sottostante, adeguamento che solo può garantire l'effettività dell'ordinamento stesso.

Dal primato dell'ordinamento oggettivo alla critica delle nozioni di soggetto di diritto e di diritto soggettivo in Léon Duguit

Vincenzo Rapone
Primo
2020

Abstract

Il testo ricostruisce le linee della critica al soggettivismo giuridico operata da Léon Duguit in nome della nozione di solidarietà. Da profondo lettore della sociologia di Durkheim, Léon Duguit si muove nell'ipotesi che ai fenomeni visibili della società sia sottesa una grammatica profonda, che ne costituisce la dimensione simbolica. Per questo, conoscenza del diritto è adeguamento delle strutture visibili del sociale alla struttura oggettiva sottostante, adeguamento che solo può garantire l'effettività dell'ordinamento stesso.
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
FILOSOFIA DEI DIRITTI UMANI 58.pdf

accesso aperto

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Dominio pubblico
Dimensione 2.77 MB
Formato Adobe PDF
2.77 MB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11588/850652
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact