Vincenzo Danti (?), L'Onore che vince l'Inganno