D. 48.19.28.3 (Call. 6 'de cogn.') e la sanzione dei recidivi