Il saggio ricostruisce alcuni aspetti della committenza artistica della regina Giovanna I d'Angiò (1343-1382). In particolare si analizzano le forme di rappresentazione del potere da essa attuate in relazione ad analoghe tendenze di altre realtà politiche europee (Francia, Impero): il possesso di reliquie cristologiche e la venerazione per il Cristo sofferente, la celebrazione dei santi di famiglia.

Immagini religiose e rappresentazione del potere nell’arte napoletana durante il regno di Giovanna I d’Angiò (1343-1382)

Vitolo, P.
2010

Abstract

Il saggio ricostruisce alcuni aspetti della committenza artistica della regina Giovanna I d'Angiò (1343-1382). In particolare si analizzano le forme di rappresentazione del potere da essa attuate in relazione ad analoghe tendenze di altre realtà politiche europee (Francia, Impero): il possesso di reliquie cristologiche e la venerazione per il Cristo sofferente, la celebrazione dei santi di famiglia.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/771365
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact