Uno strano dubbio a proposito di fonti delle obbligazioni: «diritto romano o classico»?