"Le 'exorbitantiae' e l' 'interitus mundi' nel pensiero di Campanella"