Pompei da “scoperta” a luogo comune