Una solidarietà che chiede diritti