I confini della salute. Paradigmi da contestualizzare