L'ordine mente/corpo in R.Descartes: Conseguenze di uno “stile di pensiero”