La recente legge recante “norme in tema di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” offre lo stimolo alla verifica delle ricostruzioni dottrinali e giurisprudenziali in tema di responsabilità sanitaria per violazione degli obblighi informativi. Il contributo, sulla base della corretta ricostruzione del rapporto medico-paziente, analizza il ruolo svolto dal consenso al trattamento sanitario evidenziando come in ipotesi di sua violazione possano sussistere danni risarcibili indipendenti dalla violazione della salute. L’analisi del rifiuto della terapia nonché della violazione dell’autodeterminazione in ambito procreativo testimonia la rilevanza della questione affrontata.

La recente legge sul consenso informato. Un passo in avanti in tema di responsabilità medica per violazione degli obblighi informativi?

Salvatore, Barbara
2018

Abstract

La recente legge recante “norme in tema di consenso informato e di disposizioni anticipate di trattamento” offre lo stimolo alla verifica delle ricostruzioni dottrinali e giurisprudenziali in tema di responsabilità sanitaria per violazione degli obblighi informativi. Il contributo, sulla base della corretta ricostruzione del rapporto medico-paziente, analizza il ruolo svolto dal consenso al trattamento sanitario evidenziando come in ipotesi di sua violazione possano sussistere danni risarcibili indipendenti dalla violazione della salute. L’analisi del rifiuto della terapia nonché della violazione dell’autodeterminazione in ambito procreativo testimonia la rilevanza della questione affrontata.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/745754
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact