Una discesa agli inferi. In risposta a Fulvio Tessitore