Molto clamore mediatico ha suscitato la decisione dell’Oxford Dictionary di dedicare al concetto di post-verità una specifica definizione e l’onore di rappresentare la parola dell’anno 2016. Definita dal giornalista del Telegraph, Neil Midgley, come un’espressione «che denota circostanze nelle quali i fatti oggettivi sono meno influenti nel formare l’opinione pubblica degli appelli alle emozioni o alle credenze personali», l’espressione circola da quasi una decina di anni, ma l’Oxford Dictionary ha rilevato un’impennata del suo uso durante due eventi precisi: il referendum sul Brexit e le elezioni presidenziali americane. La post-verità trova terreno fertile nel combinato disposto di frammentazione delle fonti di informazione e diffusione dei social network, un mix micidiale per la diffusione incontrollata di notizie false create ad arte per ottenere un particolare effetto (ie. polarizzare l’opinione pubblica, diffondere un clima di sfiducia, inasprire l’ostilità nei confronti della politica o di particolari gruppi sociali).

Post-verità e fact checking: la nuova frontiera dell’informazione politica

Rosanna De Rosa
Writing – Original Draft Preparation
;
Valentina Reda
Writing – Original Draft Preparation
2017

Abstract

Molto clamore mediatico ha suscitato la decisione dell’Oxford Dictionary di dedicare al concetto di post-verità una specifica definizione e l’onore di rappresentare la parola dell’anno 2016. Definita dal giornalista del Telegraph, Neil Midgley, come un’espressione «che denota circostanze nelle quali i fatti oggettivi sono meno influenti nel formare l’opinione pubblica degli appelli alle emozioni o alle credenze personali», l’espressione circola da quasi una decina di anni, ma l’Oxford Dictionary ha rilevato un’impennata del suo uso durante due eventi precisi: il referendum sul Brexit e le elezioni presidenziali americane. La post-verità trova terreno fertile nel combinato disposto di frammentazione delle fonti di informazione e diffusione dei social network, un mix micidiale per la diffusione incontrollata di notizie false create ad arte per ottenere un particolare effetto (ie. polarizzare l’opinione pubblica, diffondere un clima di sfiducia, inasprire l’ostilità nei confronti della politica o di particolari gruppi sociali).
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
1594-6061-26832-10.pdf

embargo fino al 31/08/2019

Tipologia: Documento in Post-print
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 142.57 kB
Formato Adobe PDF
142.57 kB Adobe PDF Visualizza/Apri

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/737748
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus 1
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact