Suolo e bacini idrografici: il caso francese