Il lavoro, il futuro e la crisi nelle narrazioni dei giovani di origine straniera