Nella traduzione greca della costituzione Imperatoriam si rileva un accentuato intento adulatorio, assente nel testo latino. In essa risuonano ampliati i topoi dell’ideologia imperiale, occorrenti in molte opere di età giustinianea: la derivazione del potere imperiale da Dio e la provvidenza dell’imperatore verso i suoi sudditi, la necessità di portare ordine e armonia nella massa confusa e contrastante delle leggi, di conferire al dettato legislativo concisione al posto della prolissità. Φιλανθρωπία, φιλοτιμία, εὐεργεσία, γαληνότης sono le doti del sovrano quali si erano venute affermando nel corso dell’elaborazione dell’ideologia imperiale bizantina; la loro celebrazione caratterizza la versione greca della costituzione, pur essendo questi concetti presenti in tutta la parafrasi teofilina. La traduzione greca della costituzione Imperatoriam, differente per struttura letteraria e per conformazione linguistica da tutta la Parafrasi, si configura come intenzionale proemio di un’opera, nata, per motivi di comprensibilità linguistica e per necessità strumentali, come indispensabile strumento didattico; essa però è anche la celebrazione del programma politico di Giustiniano.

La traduzione greca della costituzione Imperatoriam nella Parafrasi di Teofilo Antecessore

MATINO, GIUSEPPINA
2015

Abstract

Nella traduzione greca della costituzione Imperatoriam si rileva un accentuato intento adulatorio, assente nel testo latino. In essa risuonano ampliati i topoi dell’ideologia imperiale, occorrenti in molte opere di età giustinianea: la derivazione del potere imperiale da Dio e la provvidenza dell’imperatore verso i suoi sudditi, la necessità di portare ordine e armonia nella massa confusa e contrastante delle leggi, di conferire al dettato legislativo concisione al posto della prolissità. Φιλανθρωπία, φιλοτιμία, εὐεργεσία, γαληνότης sono le doti del sovrano quali si erano venute affermando nel corso dell’elaborazione dell’ideologia imperiale bizantina; la loro celebrazione caratterizza la versione greca della costituzione, pur essendo questi concetti presenti in tutta la parafrasi teofilina. La traduzione greca della costituzione Imperatoriam, differente per struttura letteraria e per conformazione linguistica da tutta la Parafrasi, si configura come intenzionale proemio di un’opera, nata, per motivi di comprensibilità linguistica e per necessità strumentali, come indispensabile strumento didattico; essa però è anche la celebrazione del programma politico di Giustiniano.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/632340
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact