Il saggio mette in evidenza le trasformazioni urbanistiche di Nizza alla fine dell'Ottocento e la costruzione della ville nouvelle dopo il 1860 con la conseguente determinazione di effettuare una Esposizione universale nella zona di nuova iurbanizzazione. Evidenzia inoltre i contrasti messi in atto in questa progettazione da parte dei cittadini e della mancanza di grande risonanza talchè se ne è perduta la memoria storica unitamente al grande palazzo e parco espositivo sulla collina del Piol.

L’esposizione internazionale di Nizza del 1883-1884 e la sua perduta memoria storica nella città contemporanea In “Storia dell’Urbanistica”,n. 6- 2014, pp. 341-363

COLLETTA, TERESA
2014

Abstract

Il saggio mette in evidenza le trasformazioni urbanistiche di Nizza alla fine dell'Ottocento e la costruzione della ville nouvelle dopo il 1860 con la conseguente determinazione di effettuare una Esposizione universale nella zona di nuova iurbanizzazione. Evidenzia inoltre i contrasti messi in atto in questa progettazione da parte dei cittadini e della mancanza di grande risonanza talchè se ne è perduta la memoria storica unitamente al grande palazzo e parco espositivo sulla collina del Piol.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/631880
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact