A PROPOSITO DI DUE RECENTI VOLUMI E DI UNA TAVOLA ROTONDA SU ROMA CAPITALE