Il testo illustra il lavoro di ricerca svolto, negli anni sul tema della centralità del progetto dello spazio aperto negli studi sulla città contemporanea, portando nella discussione un diverso modo di osservare la realtà, per una possibile rifondazione del tema di progetto dello spazio pubblico. Progettare, oggi, la città partendo dallo spazio aperto vuol dire perseguire risultati anche attraverso la disciplina dell’architettura del paesaggio, che in modo specifico è capace di costruire relazioni tra spazi, tempi, luoghi, discipline e scienze e di tessere relazioni tra le cose e le persone attraverso la dimensione temporale dello spazio. Insegnare a progettare la città ricominciando dallo spazio aperto, dallo spazio pubblico è oggi possibile, anzi, è un’azione necessaria per ridare la dignità necessaria, spesso perduta, agli insediamenti cresciuti indistintamente ovunque nel paesaggio italiano. Il testo restituisce, anche attraverso la didattica, con la presentazione di cinque tesi di laurea, il mio operato di docente consolidato attraverso la didattica dei Laboratori di Progetto svoltasi presso la Facoltà di Architettura di Siracusa nel decennio 2005-2014. I due maggiori ambiti d’indagine di questa pubblicazione sono la trasformazione delle città e del paesaggio, la distanza tra loro e le sovrapposizioni. In particolare sul sistema dei percorsi del Castello di Lisbona e sul sedime dell’antico castello di Caltagirone, affrontano il tema del monumento fortificato e la sua relazione con gli spazi urbani adiacenti e con la dimensione della città. Altre elaborazioni individuano, invece, il paesaggio urbano come lo spazio centrale delle loro proposizioni capace di riattivare i processi naturali. La ricerca progettuale su Gela, infine, si propone quale sintesi tra i termini citati di città e paesaggio per individuare nuove strategie insediative che propongano un rapporto rinnovato tra la struttura urbana e il paesaggio circostante.

Progettare lo spazio pubblico. Cinque tesi per la città e per il paesaggio. The Design of public space. Five vision for the city and the urban landscape.

CORTESI, Isotta
2015

Abstract

Il testo illustra il lavoro di ricerca svolto, negli anni sul tema della centralità del progetto dello spazio aperto negli studi sulla città contemporanea, portando nella discussione un diverso modo di osservare la realtà, per una possibile rifondazione del tema di progetto dello spazio pubblico. Progettare, oggi, la città partendo dallo spazio aperto vuol dire perseguire risultati anche attraverso la disciplina dell’architettura del paesaggio, che in modo specifico è capace di costruire relazioni tra spazi, tempi, luoghi, discipline e scienze e di tessere relazioni tra le cose e le persone attraverso la dimensione temporale dello spazio. Insegnare a progettare la città ricominciando dallo spazio aperto, dallo spazio pubblico è oggi possibile, anzi, è un’azione necessaria per ridare la dignità necessaria, spesso perduta, agli insediamenti cresciuti indistintamente ovunque nel paesaggio italiano. Il testo restituisce, anche attraverso la didattica, con la presentazione di cinque tesi di laurea, il mio operato di docente consolidato attraverso la didattica dei Laboratori di Progetto svoltasi presso la Facoltà di Architettura di Siracusa nel decennio 2005-2014. I due maggiori ambiti d’indagine di questa pubblicazione sono la trasformazione delle città e del paesaggio, la distanza tra loro e le sovrapposizioni. In particolare sul sistema dei percorsi del Castello di Lisbona e sul sedime dell’antico castello di Caltagirone, affrontano il tema del monumento fortificato e la sua relazione con gli spazi urbani adiacenti e con la dimensione della città. Altre elaborazioni individuano, invece, il paesaggio urbano come lo spazio centrale delle loro proposizioni capace di riattivare i processi naturali. La ricerca progettuale su Gela, infine, si propone quale sintesi tra i termini citati di città e paesaggio per individuare nuove strategie insediative che propongano un rapporto rinnovato tra la struttura urbana e il paesaggio circostante.
978-88-6242-175-1
File in questo prodotto:
File Dimensione Formato  
Progettare lo spazio pubblico. Cinque tesi per la città e per il paesaggio.pdf

solo utenti autorizzati

Tipologia: Altro materiale allegato
Licenza: Accesso privato/ristretto
Dimensione 5.98 MB
Formato Adobe PDF
5.98 MB Adobe PDF   Visualizza/Apri   Richiedi una copia

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11588/630437
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact