Il "Piccolo teatro filosofico" di Masullo e la filosofia come autocomprensione dell'esistenza umana